Rossella Boriosi

Capita che le persone mi raccontino storie. Donne, perlopiù, che a un certo punto delle loro vite sono state costrette a reinventarsi. Le loro sono storie intense, belle, di persone con tanto da dire e molto da fare e che non si riconoscono nella rappresentazione che di loro danno i media, indecisi tra Sora Lella e Belén. [mediakit]

Confidenze: quando tutti si chiamavano Greg

Confidenze: quando tutti si chiamavano Greg
I bambini degli anni Settanta li ricordano bene, quei pomeriggi vuoti di giochi e di amici in cui la noia non faceva ancora paura. Io trascorrevo i mesi estivi lontana dalla città, in un borgo umbro dell'alta Valtiberina, assieme a mia…

Continue Reading

Share this Story

La ragazza grassa

La ragazza grassa
La gente, per sentirsi buona e politicamente corretta, non dice “grassa” ma curvy. Che ipocrisia! Io non ero curvy: ero grassa, punto. Lo ero sempre stata. Ero grassa da bambina, quando mia madre misurava il mio amore per lei in base…

Continue Reading

Share this Story

Quando tua madre non ricorda più

Quando tua madre non ricorda più
All'inizio ti sembra normale che qualcosa si perda per strada: c'è tanta vita alle spalle - amori, lavori, figli, delusioni, soddisfazioni -e di tutto quel passato restano tracce confuse. Stupisce, certamente, che emergano dalla sua memoria particolari insignificanti: il nome…

Continue Reading

Share this Story

Princess handle with care: il lusso accessibile di Laura Azzariti

Princess handle with care: il lusso accessibile di Laura Azzariti
C'è chi di dice no al fast-fashion, a un lavoro a tempo indeterminato, alla rinuncia alle proprie ambizioni. Laura, ad esempio, va completamente in controtendenza proponendo capi fatti a mano e pensati per durare. "Sono stressatissima, ma ne vale la…

Continue Reading

Share this Story

Maturità 2017, notti prima degli esami

Maturità 2017, notti prima degli esami
Io mi ricordo quattro ragazzi con la chitarra e un pianoforte sulla spalla, come i pini di Roma la vita non li spezza questa notte è ancora nostra C’è una linea netta che separa l’adolescenza da tutto quello che verrà…

Continue Reading

Share this Story

TBNDonna, la risposta di Silvia Orlando all’isolamento delle mamme

TBNDonna, la risposta di Silvia Orlando all’isolamento delle mamme
«Com'è nato TBNDonna? Presto detto: un giorno ho accompagnato mia figlia Matilde a seguire una lettura per bambini presso un'associazione della mia città - Torino - e mentre ero incantata a osservare le sue reazioni ho pensato: "Perché sono contenta…

Continue Reading

Share this Story

Mamme in Parlamento – la visione di Silvia Tropea

Mamme in Parlamento – la visione di Silvia Tropea
Silvia Tropea, avvocato matrimonialista e co-founder del magazine GenitoriCrescono, è tra coloro che parteciperanno all'incontro tra mamme della rete e Istituzioni - in calendario il prossimo 6 giugno in Parlamento - allo scopo di spiegare cosa significhi essere mamma oggi…

Continue Reading

Share this Story

Senza biglietto da visita – il romanzo di Veronica Viganò

Senza biglietto da visita – il romanzo di Veronica Viganò
C'erano due motivi per cui non volevo recensire questo romanzo. Il primo è una ripicchetta meschina che posso confessare solo nell'intimità di questo blog: l'autrice, Veronica Viganò, non aveva voluto recensire il mio libro sulla menopausa perché, non essendoci ancora caduta dentro, non…

Continue Reading

Share this Story

In Sardegna fuori stagione, i motivi di una scelta

In Sardegna fuori stagione, i motivi di una scelta
(credits: Photo by ©Daniele Macis) Della Sardegna ripenso a un dettaglio, una serie di pietre in granito rosa impilate come a formare una torre, con i sassi perfettamente incastrati l’uno nell’altro nonostante gli angoli e le imperfezioni. Un incastro così…

Continue Reading

Share this Story