Rossella Boriosi

Capita che le persone mi raccontino storie. Donne, perlopiù, che a un certo punto delle loro vite sono state costrette a reinventarsi. Le loro sono storie intense, belle, di persone con tanto da dire e molto da fare e che non si riconoscono nella rappresentazione che di loro danno i media, indecisi tra Sora Lella e Belén. [mediakit]

Aurora, when food meets glamour

Uno dice food blogger e immagina matrone di mezza età intente a preparare soffritti e mescolare ragù.

Aurora Cortopassi spiazza tutti.

food-blogger-aurora-cortopassi

È una silfide venticinquenne alta e slanciata dai capelli color rame e l’aspetto aristocratico. A me ricorda un ritratto di Modigliani: ovale perfetto, collo lunghissimo.

Nelle foto che pubblica nella sua pagina facebook raramente ha il mestolo in mano: le ultime immagini la ritraggono mentre sfila sul red carpet del Festival Internazionale del Film di Roma

food-blogger-aurora-cortopassi-viva la vida

dove ha vinto, assieme al fidanzato Emanuele Martino, il concorso Short food Movie nella categoria food blogger con il video Viva la vida, omaggio a Frida Kahlo (guardatelo perché è bellissimo)

o mentre presenzia eventi  legati al food.

Mi viene un dubbio. Aurora, ma tu cucini?

“Certo! Amo il cibo da quando ero bambina e divertivo gli adulti con questa mia passione. Pensa che mia nonna, a Natale, al posto dei giocattoli mi regalava un prosciutto.
A undici anni sono diventata vegetariana. Colpa di un coniglietto di nome Pallina, grazie al quale ho capito che non potevo solo riempirmi la pancia ma che potevo dare al cibo un valore etico, farne una prova d’amore, uno spazio di gusto e creatività. Così ho iniziato ben presto a cucinare e inventare ricette che scrivevo su un quadernino di carta riciclata. Qualche anno dopo, a vent’anni, mi sono ritrovata in mezzo al boom dei blog di cucina e ho aperto il mio, La salsa aurora.

Foodblogging che passione!

food-blogger-aurora-cortopassi- 2

“La Salsa Aurora è nato davvero quasi per gioco. Quando ho iniziato a scrivere postavo solo ricette ma poi il blog ha preso forma, il ricettario online ha smesso di essere solo una lista di ingredienti ed è diventato uno spazio di espressione e svago. Ho iniziato a interessarmi di foto e a curare le immagini e tutto questo ha portato ai primi lettori fedeli – quelli che notavano la mia timidezza ma anche l’originalità e una buona sintassi- e con loro è arrivata anche la voglia di far di più e fare meglio”

Posso chiedere qual è la tua preparazione scolastica? Hai studiato cucina?

“Studio Lettere ma devo confessare che gli impegni che La salsa aurora ha portato hanno rallentato il ritmo dei miei studi. Mi manca un ultimo esame”

Quali lavori ti ha portato il blog?

Alcune offerte di collaborazione, i primi articoli per testate dedicate, insomma i primi contatti con il mondo del food, della sua narrazione e comunicazione. Il blog e tutto ciò che ruota intorno sta diventando un impegno a tempo pieno.

Compari spesso assieme al tuo fidanzato. Lavorate assieme?

food blogger aurora e fidanzato
“Abbiamo percorsi simili. Anche lui come me ha deciso di puntare tutto sulla propria passione, trasformandosi da architetto in videomaker, ed è stato naturale lanciarsi anche nei video: lavorare a 4 mani ci diverte molto e tira fuori il nostro meglio! Viva la vida è il progetto di cui per adesso andiamo più fieri e speriamo di poter fare altre cose del genere”

Quali altri sogni vorresti realizzare?

“Cominciare a scrivere per le testate dei miei sogni. Troppo ambiziosa? Vorrei solo passare la vita a mangiare dolcetti e raccontare quant’è bello. Che male può fare un’ambizione del genere?”

Share this Story
loading...

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>