Rossella Boriosi

Capita che le persone mi raccontino storie. Donne, perlopiù, che a un certo punto delle loro vite sono state costrette a reinventarsi. Le loro sono storie intense, belle, di persone con tanto da dire e molto da fare e che non si riconoscono nella rappresentazione che di loro danno i media, indecisi tra Sora Lella e Belén. [mediakit]

Bigiotteria: lusso a prezzo accessibile

Dopo una vita vissuta all’insegna del minimalismo, mi sono innamorata della bigiotteria. Nel peggior anno delle nostre vite, trascorso in un abbrutimento di tute e felponi, nasce l’urgenza di cosine luccicanti in grado di dare un’idea di lusso possibile.
Bigiotteria, dunque. Sobria o opulenta, ma sempre in grado di dare luminosità a una semplice camicia di jeans, a un vecchio maglione, a una giacca già vista.

Per la magia dell’algoritmo, nei mesi scorsi le pagine Instagram mi hanno proposto bigiotteria nata da un lavoro di ricerca artigianale in grado di rendere ogni proposta unica.

Questa è la mia selezione.

1) Gli orecchini di AnnagiMilano . La linea “uguali diversi” secondo me è bellissima: originale, raffinata, si fa notare in maniera discreta. Gli orecchini sono personalizzabili, con possibilità di scegliere pietre diverse e chiusura a clip. I prezzi, dai 20 euro in su. Al momento è in corso una promozione con spese di spedizione gratuite

2) Perles Naturelles. L’azienda è francese e io sono campanilista, ma le perle sono veramente belle (il mio cuore batte per le irregolarità delle perle scaramaze) e regalano subito un aspetto ricercato. Questa collana a tre perle di coltura allungate, ad esempio, ravviva anche il più sciatto degli outfit. I gioielli sono in argento, vengono lavorati a mano e hanno costi molto contenuti mentre le spese di spedizione sono pari a 7 euro.

3) Pepelu.it. Se siete dell’idea che un gioiello debba essere notato, questo è il marchio che fa per voi. Collane extralong, bracciali tintinnanti, anelli oversize, orecchini elaboratissimi in filigrana e pietre dure: impossibile passare inosservate. I bijoux di questa azienda appartengono a quella categoria di accessori che le esperte di moda chiamerebbero “statement”, ovvero: basta indossarli e non si avranno occhi per altro.

4) LaBottegaDelGattoMao. Se il gioiello non è fine a se stesso ma deve esprimere un’idea, un proposito, una dichiarazione di intenti, GattoMao è quello che state cercando. I bracciali in argento massiccio 925 sono personalizzabili, le incisioni rendono il gioiello unico e, in caso di regalo, particolarmente gradito: è infatti uno di quei rari casi in cui “il pensiero” e “il regalo” coincidono. Li vedo benissimo al polso di adolescenti di ogni età

5) Gialloambra. Già protagonista di queste pagine, i bijoux di ambra baltica di Isabella Sawicka sono semplicemente bellissimi. L’ambra emana un proprio calore che ne rende piacevole il contatto sulla pelle, e illumina la persona che la indossa. È il mio personale portafortuna tanto che mia suocera, polacca non manca mai di regalarmi un ciondolo fatto di questa resina fossile.

Share this Story
loading...