Rossella Boriosi

Capita che le persone mi raccontino storie. Donne, perlopiù, che a un certo punto delle loro vite sono state costrette a reinventarsi. Le loro sono storie intense, belle, di persone con tanto da dire e molto da fare e che non si riconoscono nella rappresentazione che di loro danno i media, indecisi tra Sora Lella e Belén. [mediakit]

Ho provato FIT Therapy contro il dolore lombare e cervicale (ah, l’invecchiamento..)

Per il potere della sincronicità e dell’algoritmo,  l’invito a testare i prodotti della linea FIT Therapy per alleviare il dolore lombare e cervicale è arrivato mentre tentavo di trovare la posizione più adatta a sopportare un feroce mal di schiena.
Ho una schiena che il mio medico definisce ‘problematica’ perché vessata da scoliosi, problemi posturali e da una fastidiosa lombalgia che si risveglia ogni volta che compio un movimento sbagliato. La mia strategia per affrontare il problema è ignorarlo sperando che passi da solo. Nel caso seguiate lo stesso metodo, sappiate che non funziona.

A ogni modo, l’articolo conteneva l’invito a testare la gamma di prodotti FIT Therapy “con principio bioenergetico e senza l’utilizzo di farmaci”. “Senza utilizzo di farmaci” e “senza controindicazioni” sono state le frasi che mi hanno convinta a chiedere un campione. Ho scoperto così che la linea Fit Therapy comprende, tra le altre cose

– cerotti per i dolori alle spalle, ai gomiti, alle ginocchia
– cerotti per la riduzione dei dolori mestruali
– cerotti per alleviare i dolori cervicali
– cerotti per alleviare il dolore lombare (promettono fino a 120 ore di sollievo)

Il loro funzionamento si basa l’utilizzo degli infrarossi normalmente emessi con la dispersione del calore corporeo, attraverso un mix di minerali che determinano un aumento del microcircolo superficiale cutaneo. Il sollievo che si prova al loro utilizzo è paragonabile a quello di una borsa dell’acqua calda che lenisce, anestetizza e riduce il dolore (con la differenza che si può vagare per il mondo con una borsa dell’acqua calda appoggiata sul collo mentre il cerotto è discreto e fa il suo lavoro).

Non ho potuto testare direttamente i cerotti per i dolori mestruali per ovvie ragioni ormonali, ma mia figlia sì. Il suo responso è stato che i dolori “non erano del tutto scomparsi ma notevolmente ridotti” e al posto delle due tradizionali pasticche di antidolorifici ne è stata sufficiente solo una, la mattina.

Suggerisco certamente l’utilizzo dei cerotti  contro il dolore lombare se questo non è invalidante ma continuo e fastidioso, se si è costretti a stare mote ore in piedi, se si svolge un lavoro che richiede sforzi fisici.

#gifted (ma quanto si sta bene, quando si sta bene!)

Share this Story
loading...