Rossella Boriosi

Capita che le persone mi raccontino storie. Donne, perlopiù, che a un certo punto delle loro vite sono state costrette a reinventarsi. Le loro sono storie intense, belle, di persone con tanto da dire e molto da fare e che non si riconoscono nella rappresentazione che di loro danno i media, indecisi tra Sora Lella e Belén. [mediakit]

La spesa a domicilio piace sempre di più: tutti i vantaggi

Lo sappiamo bene: uno degli impegni settimanali più pressanti è certamente quello della spesa alimentare. Un compito da svolgere (quasi) quotidianamente soprattutto per chi ha una famiglia e, di conseguenza, la necessità di far sì che in casa non manchi mai il cibo. Oggi, grazie a Internet, questa incombenza si è semplificata e arricchita della possibilità di farsi consegnare la spesa a domicilio così come si fa per il cibo pronto. Una vera svolta sia per i consumatori che per le aziende.

Gli ultimi dati sulla spesa a domicilio


Secondo i dati resi noti da Univendita, la vendita degli alimentari con consegna direttamente a casa riscuote un successo crescente: le aziende che aderiscono a questo network dichiarano per il 2018 un fatturato di un miliardo e 662 milioni di euro, con una crescita che non conosce valori negativi da ben nove anni e che per quest’anno fa registrare un ulteriore incremento dello 0,2%. E malgrado il reddito della famiglia media cresca meno del costo del cibo, la vendita dei generi alimentari di prima necessità continua ad aumentare: + 0,7%, con un numero sempre maggiore di famiglie che si affidano a questo tipo di servizi, gestito dai grandi marchi che danno la possibilità di ordinare la spesa a domicilio, come ad esempio EasyCoop, per citare uno dei più famosi. Questo settore, inoltre, vista la sua crescita sta offrendo una possibilità di occupazione a molte persone, giovani e meno giovani, anche a part-time. Ma quali sono i vantaggi a livello concreto?

Quali sono i vantaggi della spesa a domicilio

Il primo vantaggio della spesa a domicilio è dato proprio dalla possibilità di scegliere e ordinare on line il  cibo e di poterlo ricevere direttamente a casa. Una chance che permette di fare la spesa presso dei supermercati anche  distanti dalla propria abitazione e che, come spesso succede, hanno prezzi più vantaggiosi oppure effettuano delle convenienti campagne promozionali (cui non sarebbe possibile accedere se si dovessero acquistare i prodotti direttamente ai banchi vendita). Altro vantaggio è quello di poter saltare la coda alle casse: non è un vantaggio da poco se si pensa a quanto tempo si perde per recarsi in negozio, fare la fila alle casse, pagare e caricare in auto le buste. Niente di paragonabile al tempo impiegato al computer, con l’addebito immediato del conto sulla carta di credito, insieme alla certezza di vedersi consegnare la merce a casa nell’orario prestabilito. I vantaggi sono soprattutto per chi lavora o per chi ha difficoltà a muoversi, come le persone anziane e chi è affetto da una qualche forma di disabilità, e  rappresentano una vera svolta per alcune categorie di persone. Una di queste è data sicuramente dai genitori che possono occuparsi delle urgenze della famiglia e farsi consegnare la spesa direttamente a casa. Comodo, no?

Share this Story
loading...