Rossella Boriosi

Capita che le persone mi raccontino storie. Donne, perlopiù, che a un certo punto delle loro vite sono state costrette a reinventarsi. Le loro sono storie intense, belle, di persone con tanto da dire e molto da fare e che non si riconoscono nella rappresentazione che di loro danno i media, indecisi tra Sora Lella e Belén. [mediakit]

Perché regalare Redooc a Natale: sei motivi più sette meno due

Redooc è la piattaforma scolastica digitale pensata per studenti recalcitranti, genitori in difficoltà, ragazzini competitivi, nerd consapevoli e docenti. Se desiderate fare un regalo che sarà utilizzato nei mesi a venire – ma apprezzato solo a fine anno scolastico – dovete prendere in considerazione l’abbonamento Premium in offerta per Natale (6 mesi di lezioni al costo di 45 euro) per questi motivi:

– Perché è un regalo che costa 45 euro e vale una promozione.

– Perché consente di soddisfare le esigenze di più fasce di età: dal bambino della primaria allo studente universitario. E vi toglie dall’imbarazzo di non sapere cosa regalare a chi ha già tutto.

– Perché farà felici i genitori dello studente e dopo, quando i voti saliranno, anche lo studente. (Perché saliranno. Oh, se saliranno!)

– Perché la piattaforma offre videolezioni, tutor digitale, esercizi interattivi e una didattica in continuo aggiornamento spiegata con un linguaggio semplice e informale che i ragazzi apprezzano.

– Perché l’ansia da prestazione viene annientata: Redooc non è un professore burbero ed esigente, ma un amico. Comunque esigente.

– Perché i genitori degli indolenti potranno monitorare l’attività del ragazzo. Insomma, non sarà più possibile dichiarare di aver passato il pomeriggio davanti al computer “per studiare

– Perché Redooc ha strumenti specifici per gli studenti con bisogni educativi speciali. Così la didattica inclusiva parte da scuola e prosegue a casa con gli strumenti adatti a ogni modalità di apprendimento.

– Perché incoraggia le ragazze a combattere il gender gap, cioè quel pregiudizio che le vuole refrattarie alle materie STEM e predisposte a quelle letterarie. Ma chi l’ha detto.

– Perché quando il gioco si fa duro Redooc toglie alle materie scientifiche quella patina di difficoltà che tanto intimorisce. Genitori, mi riferisco a voi.

– Infine, perché non dovete nemmeno mettervi in auto, cercare un parcheggio, stressarvi. Si fa tutto con un click.

– Perché siete nostalgici dei compendi e non sapete che i formulari ne rappresentano l’evoluzione

Potete ringraziarmi, gli scritti alla piattaforma di solito lo fanno: magari non subito, ma tra qualche mese…. vedrete.

Share this Story
loading...