Rossella Boriosi

Capita che le persone mi raccontino storie. Donne, perlopiù, che a un certo punto delle loro vite sono state costrette a reinventarsi. Le loro sono storie intense, belle, di persone con tanto da dire e molto da fare e che non si riconoscono nella rappresentazione che di loro danno i media, indecisi tra Sora Lella e Belén. [mediakit]

Prove di ingresso: cosa sono e perché fanno paura (la so, la so!)

Quando Lara si trovò in quinta elementare, oltre alle prove Invalsi la maestra Sandra trovò un altro spauracchio da agitare davanti agli occhi dei suoi studenti per motivarli allo studio: le prove di d’ingresso che sarebbero state somministrate loro in prima media. Secondo la Maestra, infatti, una prova insoddisfacente avrebbe condizionato il giudizio del docente negli anni a venire. Insomma, proprio la cosa giusta da dire a dei ragazzini angosciati per il cambio di passo.

foto da Flickr in modalità CC

Mi parve subito chiaro che la persona che la Maestra voleva proteggere da un eventuale disastro non era lo studente, ma se stessa: se i ragazzini avessero ottenuto una votazione bassa, a essere messo sotto accusa sarebbe stato l’insegnamento ricevuto negli anni della scuola Primaria.
In classe di Lara, poi, erano ben sette gli studenti ammessi alla stessa sezione nella scuola media: la votazione modesta di uno di loro avrebbe dimostrato la scarsa applicazione del ragazzo negli anni precedenti, mentre un test di ingresso deludente per tutti  avrebbe raccontato una storia diversa
(e poi, si sa: quando si cambia ciclo scolastico, non c’è niente di meglio che dare la colpa all’insegnante dell’anno precedente per giustificare lacune e voti bassi)

A ogni modo, Lara iniziò a mostrarsi eccessivamente ansiosa in merito alle prove di ingresso io volli tranquillizzarla, ché l’impatto con una nuova classe, nuovi professori e con l’adolescenza destabilizzano anche quando affrontati uno alla volta, figuriamoci tutti assieme. Le suggerii persino di non millantare competenze che non aveva, perché era importante che i suoi nuovi docenti fossero informati delle sue conoscenze effettive in Italiano ma soprattutto in Matematica – lo scoglio più grande – perché solo così avrebbero avuto il polso della situazione e sarebbero stati in grado di capire da dove partire con il programma.

Sbagliai a farlo? No. (Va be’, forse un pochino)

Le prove di ingresso non sono altro che test a cui i ragazzi vengono sottoposti all’inizio di ogni anno scolastico, dalla prima media in poi, per valutare le loro conoscenze della materia e le eventuali lacune. Sono, in altre parole, una valutazione della conoscenza generale dello studente. Epperò, come diceva la Maestra Sandra

«Non c’è mai una seconda occasione
per fare una buona prima impressione»

ed è sacrosanto che un ragazzo che si è lasciato alle spalle gli anni dell’infanzia voglia presentarsi al meglio a docenti e compagni di classe nuovi di zecca.


L’estate che segna il passaggio dalla scuola Primaria alle  medie è quella priva di compiti, dunque quella in cui è più facile perdere la mano. Per riprenderla in souplesse non c’è niente di meglio che un ripasso generale con la piattaforma scolastica digitale Redooc, veloce, intuitiva, costantemente aggiornata e più gradita ai ragazzi rispetto a libri e quaderni perché non c’è neanche bisogno di chiedere loro di spegnere il pc – anzi – così da consentire loro un ripasso in matematica e italiano in souplesse.

Quest’anno Lara dovrà affrontare le prove di ingresso al terzo anno della scuola superiore, Liceo Linguistico. Un nuovo inizio, dunque, con professori nuovi. La matematica continua a essere uno scoglio, ma Lara ha trovato in Redooc un alleato (il mio suggerimento: seguire i corsi online di recupero anche se non si è stati rimandati, per un ripasso veloce e completo e una rinfrescata delle conoscenze acquisite nel biennio precedente. Perché è vero che le insicurezze della scuola media sono alle spalle ma quelle in matematica, no . Quelle in Italiano, nemmeno. Un allenamento anche blando aiuta ricominciare senza stress).

Share this Story
loading...